Speciale!


Monarchia Social Network

15 Oct 2010 in news (ita) | questo post è lungo 246 parole

Il nostro futuro nei mondi virtuali - Peter Ludlow L'Espresso oggi in edicola pubblica un'intervista a Peter Ludlow su Il nostro futuro nei mondi virtuali.

«Con l'espressione "Mondi virtuali"», si legge in un box a commento dell'intervista, «il filosofo Peter Ludlow indica tutte le nuove forme di cultura, di comunicazione, di informazione e di incontro online che stanno cambiando la nostra vita, o perchè "vi abitiamo" (come Facebook, Twitter, MySpace e i social network in generale) o prechè li utilizziamo come fonti di conoscenza (Wikipedia, Google e così via)». «Ma nei cosiddetti "mondi virtuali" si includono anche altre forme di comunicazione diventate sempre più incisive nella creazione o nell'orientamento dell'opinione pubblica».

La prima domanda già chiarisce molto:

Professore, perchè secondo lei i "mondi virtuali" -da Facebook a Second Life- sono ormai soggetti politici?

Per molti motivi, che sono sotto gli occhi di tutti coloro che frequentano il digitale. Parti sempre più importanti delle nostre vite trovano casa nei mondi virtuali. Le nostre relazioni, il nostro business, la nostra libera espressione, le nuove forme d'arte e cultura. Quindi le leggi di questi mondi diventeranno sempre più rilevanti per le nostre vite.

Perte Ludlow - Intervista a L'Espresso

Per gli amanti delle curiosità e dei numeri (per consultivi che siano), _Il Nostro Futuro nei Mondi Virtuali è nella top 10 dei bestseller del Kindle store nella categoria Civics, sia con l'edizione italiana sia con l'edizione in lingua inglese. Al momento in cui scriviamo sono quarto e ottavo._

comments powered by Disqus