Speciale!


I tuoi sogni hanno un autore. Ma non sei tu

04 May 2011 in news (ita) | questo post è lungo 371 parole

Oggi esce L'ultimo sogno di Daniel Pearlman. Quando l'ho letto la prima volta ho pensato che fosse uno dei 40k più rappresentativi di tutto il nostro catalogo, quindi della nostra identità editoriale.

L'ambientazione rispecchia la nostra attenzione ai temi moderni, che non disdegna la speculazione dell'universo sci-fi: un futuro dove la tecnologia regna sovrana e promette di renderci la vita migliore.

L'idea è accattivante: una società in cui l'attività onirica è delegata a un genio della sognaturgia, una figura a metà tra l'artista e il mago a cui gli uomini scelgono di delegare i propri sogni, per rimuovere definitivamente gli incubi dal loro sonno.

L'approccio è critico: i vantaggi di una tecnologia onnipresente vengono messi in discussione e ne viene mostrata la possibile deriva incontrollata.

I personaggi e le loro relazioni sono molto approfonditi: Pearlman sfida Appel quanto a bravura nell'analizzare ogni più recondito moto dell'animo umano, fino a mostrarne le contraddizioni e la crisi.

Insomma, L'ultimo sogno è un 40k da leggere assolutamente.

I TUOI SOGNI HANNO UN AUTORE. MA NON SEI TU.

Daniel Pearlman immagina un futuro in cui la tecnologia è lo strumento di una civiltà votata alla rimozione della dimensione istintiva e irrazionale. Un futuro in cui la maschera della moderna mentalità aperta nasconde una concezione della sessualità ridotta a prestazione programmata, e dove le persone affidano la gestione della propria vita onirica a un vero e proprio genio dalle doti sognaturgiche: Yosif Iones, l'Incantastorie.

Yosif possiede “l'arte di dipingere i sogni sulla tela del cervello”, “Yosif è un uomo compassionevole. Yosif è responsabile. Yosif non danneggia nessuno. Yosif cura.”

Ma quando l'artista dei sogni comincia a rigurgitare incubi, l'intero assetto sociale sembra andare in crisi, sconvolgendo la vita più intima di ogni individuo. Che cosa si cela dietro l'inquietante sequenza di sogni che ha preso il posto delle edificanti opere oniriche di Iones? Un'alterazione psichica, un sabotaggio, un complotto internazionale, un impulso distruttivo troppo a lungo represso che chiama vendetta?

Brian, brillante avvocato che in nome della stabilità economica ha rinunciato a coltivare le proprie passioni, sarà chiamato a rispondere a queste domande e a mettere in discussione tutte le sue certezze.

Compralo su: Bookrepublic o sui migliori store nazionali ed internazionali.

comments powered by Disqus