Speciale!


Fa tutto parte dello sfarzoso spettacolo del disordine

08 Jun 2011 in news (ita) | questo post è lungo 298 parole

Il nuovo 40k di Rhys Hughes è un vero e proprio cubo di Rubik, ed è un'impresa capire se tutti i dettagli si metteranno in fila o se ogni mossa finirà soltanto per moltiplicare il caos.

Se sei il tipo di lettore che cerca "wikipedia" su wikipedia (ehm, presente!), salvo poi dubitare della precisione delle sue definizioni e chiedersi se l'imprecisione valga anche per la definzione della sua imprecisione... Allora il tuo uomo è Scurrility Forewaps. In questo caso, beh, non puoi proprio perderti questo racconto.

Se invece "non sopporti le cose aggrovigliate", allora il tuo uomo è Toby Knott ("Toby Knott. Toby." "This is the question"...!): un fantasma che non è un fantasma finché non lo diventa. In questo caso, beh, non puoi proprio perderti questo racconto.

Tutto chiaro, no?

Compralo su [Bookrepublic_](http://www.bookrepublic.it/book/9788865860656-lo-sfarzoso-spettacolo-del-disordine/) o sui migliori store nazionali ed internazionali._

*LO SFARZOSO SPETTACOLO DEL DISORDINE *

"Voglio che tu mi prometta che sarai una canaglia impenitente fino al giorno della tua morte. È l'unico modo di evitare errori giudiziari."

Scurrility Forewaps si è sentito dire questo da suo padre quando ancora era un bambino. E, da bravo figliolo, ha deciso di dare retta al genitore e compiere "almeno un tentativo quotidiano di inficiare la qualità della vita dei concittadini", fino al suo capolavoro: "The suicide review", una rivista che recensisce suicidi come esempi di arte popolare. Se la sventura è ciò che Scurrility va ricercando, in quale sventura potrà mai incappare suo malgrado? E che cosa c'entra Toby Knott, sedicente fantasma che scrive necrologi su un giornale specializzato in storie sulla morte, con la candida malizia di Scurrility Forewaps?

Anche chi conosce Rhys Hughes, resterà di stucco davanti al suo ultimo rompicapo di paradossi. D'altronde, "fa tutto parte dello sfarzoso spettacolo del disordine".

comments powered by Disqus