Speciale!


Tutti contro Facebook

15 Dec 2011 in senza categoria | questo post è lungo 357 parole

Tempi duri per Facebook, le famiglie e la scuola. Tra entusiasmo e caccia alle streghe, le notizie si susseguono. Pochi giorni fa la storia della circolare che vieta ad alunni ed insegnanti di «essere amici». L'altro ieri il prestigioso New York Times ha pubblicato un articolo intitolato The Facebook Resisters e Discover Magazine ha rilanciato la discussione con un post dal titolo forte: Against Facebook.

Non è strano pensare che un fenomeno così popolare susciti dibattiti e polemiche. Ma spesso è utile ritagliarsi qualche momento per approfondire. Così, per dare il nostro contributo alla discussione, abbiamo messo a *99 centesimi *il saggio di Giovanni Boccia Artieri, *Facebook per Genitori *(normalmente a 3,99).

In un'ora di lettura, le pacate argomentazioni dell'autore costruiscono una prospettiva utile, costruttiva ed equilibrata per capire come impostare il rapporto tra noi, i nostri figli (o i nostri alunni) e Facebook. Su La Stampa puoi leggere i consigli finali.

Se vuoi approfittare dell'offerta (fino alle 24 di Sabato 17 dicembre), vai su Amazon, su Apple o su Bookerpublic (qui devi usare il codice per lo sconto: mediamondo)

Facebook per Genitori"Caldamente consigliato a tutti i miei colleghi: papà, mamme e insegnanti." Mario Mattioli

Il tema dell'educazione alla Rete è delicato, specie se osservato dalla prospettiva di un genitore. Come comportarsi? Com'è meglio accompagnare i nostri figli in questa esplorazione?

Questo saggio, in un'ora di lettura, fornisce gli spunti essenziali per iniziare a esserci anche noi, nel modo giusto. È importante capire in che modo i nostri ragazzi vivono i social network e poter entrare nella loro prospettiva per dar loro il nostro supporto educativo e mettere a disposizione la nostra esperienza.

Giovanni Boccia Artieri costruisce un ragionamento che ci consente di immaginare un approccio sano con questo mondo nuovo e che recupera quanto la ricerca ci ha detto fino a oggi sui comportamenti giovanili. Il nostro successo di genitori e di educatori dipende soprattutto dalla nostra conoscenza dei contesti e delle esigenze dei ragazzi. E, sebbene in appendice siano elencati alcuni consigli pratici, occorre essere preparati a un mondo che cambia in fretta e che non funziona secondo le regole cui siamo stati abituati.

comments powered by Disqus