Speciale!


Se condivisa, la musica vende di più

24 May 2012 in idee trovate in giro | questo post è lungo 146 parole

"A volte l'evidenza sperimentale va in direzione opposta rispetto alle credenze comuni. E la vicenda che ci accingiamo a raccontare sembra appartenere proprio a uno di questi casi.

L'economista Roberto Hammond, del Dipartimento di Economia dell'Università di North Carolina, ha preso in considerazione gli effetti della pirateria sull'acquisto e il download di album musicali e le conclusioni della sua ricerca, che ha analizzato le vendite di 1095 dischi di 1075 artisti, sembrano contraddire quelle di studi precedenti, che hanno individuato nel file sharing la principale causa del calo di vendite fatto registrare negli ultimi anni dall'industria musicale.

Al contrario, il professore ha scoperto che la messa in circolazione di un lavoro discografico nelle reti di condivisione Bit Torrent, prima ancora dell'uscita del cd ufficiale (il cosiddetto “leak”), avrebbe in realtà effetti positivi sulle vendite del cd stesso".

via Se condivisa, la musica vende di più - LASTAMPA.it.

comments powered by Disqus