Speciale!


I dati importanti per gli editori riguardo la condivisione dei contenuti

18 Jun 2012 in idee trovate in giro | questo post è lungo 109 parole

"Molti editori incrociano le dita e sperano che una storia diventi "virale". Se si aspettano questo significa che non si sono armati di microscopio per esaminare la loro strategia di comunicazione social. Con in mano dati accurati sulla condivisione dei contenuti, potrebbero essere in grado di rispondere a domande interessanti (come dicevamo all'inizio) sui loro contenuti e sul comportamento dei loro lettori. Inoltre, se gli editori cominciassero a tenere dei dati storici sulla condivisione dei contenuti che producono, potrebbero condurre delle analisi basate sui trend, sui quali i dati permetterebbero di avere uno sguardo molto più approfondito."

Leggi tutto: Publishers, your shares data is wrong (part one of two)

comments powered by Disqus