Speciale!


L'Amore è Strano. E la Fine del Buon Senso

27 Jun 2012 in community, news | questo post è lungo 443 parole

(Siamo stati di parola. Ecco le prime news che gli iscritti alla newsletter hanno ricevuto in anteprima).

__ARRIVANO i 40k+

Te lo avevamo promesso. Ci saranno novità succose nei prossimi giorni. E in questa prima newsletter italiana una notizia che ancora non abbiamo comunicato da nessuna parte.

Un po' di rumore lo abbiamo fatto, è vero, ma non avevamo ancora raccontato il lancio dei 40k+.

Sì, c'è il + (se ci fai caso anche nel logo, nella testa dell'omino). Quando vedi il + non avrai davanti il nostro solito formato breve ma romanzi (quelli veri, quelli lunghi) e saggi importanti.

Lasciacelo dire, i primi due titoli sono già straordinari.

L'AMORE È STRANO

****Il nuovo romanzo inedito di Bruce Sterling.

Uscirà prima in inglese, per il mercato americano e internazionale, poi in italiano. Bruce sta scegliendo ora la copertina (e preferisce quella rossa). A te quale piace?

Love Is StrangeLove Is Strange

LA FINE DELL'ERA DEL BUON SENSO

(Questo invece puoi già leggerlo)

La Fine dell'Era del Buon Senso

Ne hanno parlato, finora:  Sole 24 Ore (non online) | Prima Comunicazione | La Stampa | Linkiesta

Pensiamo anche alla nostra vita quotidiana: tutto sta correndo molto in fretta e spesso ci manca una visione del futuro in grado di guidare le nostre decisioni di oggi.

Come possiamo comprendere il cambiamento in atto in questi anni caratterizzato da una costante, massiccia e crescente adozione di tecnologia da parte di un numero sempre maggiore di persone? Come capire cosa sia più conveniente, utile e interessante dell’innovazione che permea la vita di tutti i giorni per singoli, famiglie, organizzazioni e aziende?

Per la prima volta l’umanità si trova nella condizione di analizzare processi decisionali di qualsiasi genere – dai più semplici ai più complessi – usando strumenti nuovi, accessibili a chiunque e in grado di descrivere la realtà circostante in modo molto più chiaro e preciso che in passato.

Ecco perché questa fase storica potrebbe essere definita come di passaggio da uno scenario collettivo dove il buon senso era spesso l’unico strumento a disposizione verso una condizione di maggiore “precisione” nel modo di comportarsi e prendere decisioni.

Compralo su: Amazon | Apple | Bookrepublic** **

L'AUTORE

Stefano Maruzzi è un manager dell’industria dell’Information Technology con la passione per lo sviluppo software, i media e tutto quanto è digitale. Ha iniziato come programmatore, attività che l’ha ispirato a lanciare Microsoft University in Italia e la scrittura di quindici libri tradotti in varie lingue.

Stefano ha lavorato per Microsoft in qualità di Country Manager di MSN Italy, Presidente Condé Nast Digital International e Google Italy Country Director. La Fine dell’Era del Buon Senso il suo progetto più recente e la sintesi di oltre venticinque anni immersi nella tecnologia.

comments powered by Disqus