Speciale!


Cosa può fare la tecnologia per la narrativa?

25 Sep 2012 in idee trovate in giro | questo post è lungo 166 parole

"Cosa può fare la tecnologia per le storie? È una domanda che dovrebbe farvi venire un senso di vertigine più nitido di quanto in realtà faccia. Per secoli, il modo di distribuire la narrativa è stato il libro stampato. Il libro è un medium così stabile, solido, eppure così versatile che fino a pochissimo tempo fa la sua esistenza poteva davvero essere data per scontata. Appoggiato sulle ginocchia o su un tavolo, un romanzo è come un animale domestico. Se lo sfiori fa le fusa. Guardare al di là di quello spazio sicuro verso l'infinito del multiverso digitale potrebbe farvi sentire ansiosi o sovraeccitati. Ma in realtà non succede. Perché?

Perché la sfida che ci si presenta davanti a ogni svolta del labirinto è sempre la stessa: l'interattività. L'interattività sembra essere il Santo Graal di quei nuovi media che ci sembrano così promettenti per la letteratura, o per quelli che ci sembrano più in grado di sconvolgerla."

Leggi tutto: What can technology do for stories?

comments powered by Disqus