Speciale!


Il mestiere più interessante del ventunesimo secolo

18 Oct 2012 in idee trovate in giro | questo post è lungo 160 parole

"Ogni nuova rivoluzione culturale, ogni passaggio tra un’epoca e la successiva è caratterizzato da cambiamenti nel mondo lavorativo più o meno cruenti.

Categorie di professionisti che fino a qualche anno prima vendevano i loro servizi senza problemi cessano di essere ricercati sul mercato e contemporaneamente emergono nuove figure di cui non si conosceva l’esistenza (o addirittura che in molti casi proprio non esistevano).

È la normale evoluzione della tecnologia che sostituisce (o inventa) professioni, come fu per il Macintosh di Steve Jobs che, pioniere della tra le altre cose della composizione tipografica a basso costo, dall’inizio degli anni novanta decretò la sparizione di li a poco del mestiere del linotipista.

Anche la tecnologia legata all’analisi dei dati conferma questa tendenza, producendo una nuova figura professionale che è stata definita recentemente dall’Harvard Business Review il lavoro più “interessante” del ventunesimo secolo: si tratta del Data Scientist."

Leggi tutto: Business Intelligence e nuovi mestieri *Vuoi approfondire? » *La società dei dati

comments powered by Disqus