Speciale!


La letteratura è un gioco

31 Oct 2012 in idee trovate in giro | questo post è lungo 165 parole

"Hai affermato in diverse circostanze che, per te, la letteratura è come un gioco. Cosa significa?

«Per me la letteratura è una forma di gioco. Ma ho anche sempre aggiunto che esistono due tipi di gioco: il calcio lo è, per esempio. Poi ci sono giochi più profondi e seri. Quando i bambini giocano, anche se si divertono, la prendono molto sul serio. È importante. È serio quanto lo sarà per loro l'amore, tra qualche anno.

Mi ricordo quando ero piccolo e i miei genitori dicevano "ok, hai giocato abbastanza, è ora di fare il bagno". Mi sembrava una tale idiozia, perché - per me - il bagno non aveva alcuna importanza. Qualunque altra cosa non aveva alcuna importanza davanti alla serietà dei giochi con i miei amici.

La letteratura è così: è un gioco, ma uno di quelli in cui puoi mettere dentro la vita di qualcuno.

Si potrebbe fare qualunque cosa, per quel gioco.»"

Leggi tutto: Julio Cortazar, Interviewed by Jason Weiss

comments powered by Disqus