Speciale!


Il blogger non esiste

06 Dec 2012 in idee trovate in giro | questo post è lungo 228 parole

«Il blogger non esiste perché non esiste il “blogger per tutte le stagioni”, come non esiste il giornalista che si occupa con uguale consapevolezza di tutto: quindi la scelta, ripeto, su chi invitare e per cosa è fondamentale, ed è questo uno dei compiti più delicati di un esperto di social media, che in rete deve saper individuare non una lista fissa di gente da invitare per ogni evento, ma liste mobili ed in continuo aggiornamento, che tengano conto dei blogger o dei twitteri specializzati ma anche di quelli emergenti, e li sappia valorizzare invitandoli alle presentazioni più adatte a loro.

L’esperto di social non si può distrarre un attimo, ed è in un certo senso anche un talent scout della rete stessa, perché la sua abilità sarà anche quella di capire quale blogger o twittero e generico “influencer” è più adatto ad un certo tipo di prodotto, ma anche intuire con quali nuovi personaggi in rete, magari non ancora così famosi ma in procinto o con il talento per diventarlo, si possono stringere accordi per la promozione dei prodotti. Un esperto di social media non è uno che legge o segue due o tre o dieci blog degli amici e crea un suo circoletto autoreferenziale: è invece un inesausto perlustratore della rete.»

Leggi tutto: Il blogger, l’esperto di social media e la sindrome del circoletto chiuso

comments powered by Disqus